Accordi con i debitori

Qualora si venga a conoscenza dell’effettiva difficoltà in cui versa il debitore, sussiste la possibilità di concordare con il debitore un pagamento rateale.
In tale ipotesi, il primo e più frequente errore dei creditori è quello di accettare tutte le proposte verbali effettuate dai debitori, senza porre per iscritto gli accordi presi.
Anche in questo caso la soluzione è semplicissima ed a portata di tutti; è sufficiente porre per iscritto la richiesta di pagamento rateale proposta dal debitore (debitamente sottoscritta) e rispondere a tale richiesta (sempre per iscritto e debitamente sottoscritta) accettando la proposta, specificando che tale proposta viene considerata quale riconoscimento del debito, ed indicando chiaramente che l’ipotesi di mancato pagamento di una o di più rate (a seconda degli accordi presi con il debitore) produrrà la decadenza dal beneficio del termine e, quindi, il creditore potrà esigere per intero quanto dovuto dal debitore.
Con tale ipotesi, disciplinata dall’art. 1186 c.c., si tutela il creditore contro il pericolo, sempre presente, di perdere le garanzie patrimoniali (ex art. 2740 c.c.) del proprio debitore e, quindi, si consente che l’esecuzione possa essere velocizzata.
Qualora, invece, il debitore effettui la proposta di pagamento rateale dinanzi al creditore è sempre opportuno predisporre per iscritto (con duplice originale, uno per parte) una convenzione, come dal semplice esempio che si indica qui di seguito (che dovrà essere considerato a mero titolo esemplificativo e che dovrà essere adattato al caso di specie).

Esempio: Convenzione


Tra Alfa (dati creditore)
e
Beta (dati creditore)

si conviene e si stipula quanto segue:

Alfa propone a Beta il pagamento delle fatture n _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ (delle parcelle) dell’importo totale di Euro _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ ed espressamente riconosce il debito, con un pagamento rateale così concepito:

Beta accetta il pagamento proposto da Alfa dell’importo di Euro _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ , da intendersi quale riconoscimento del debito, ai termini ed alle condizioni proposte;

Le parti dichiarano che il presente accordo non ha carattere novativo e che il mancato pagamento di almeno due rate (una, tre...) comporterà la decadenza dal beneficio del termine per il debitore ed il creditore si attiverà per il recupero della totalità del credito;
L.C.S.

Data e firma

Questo accordo scritto consentirà al creditore di avere innanzi tutto un chiaro riconoscimento del debito, ossia di avere un documento scritto a dimostrazione degli impegni presi dal e con il debitore, di poter eseguire velocemente, nell’ipotesi di inadempimento, la totalità del credito vantato ed infine, ma non da ultimo, la possibilità di avere una dimostrazione del debito utile ai fini della richiesta di un ricorso per decreto ingiuntivo, nell’ipotesi che il debitore non adempia spontaneamente.

Recupera i Crediti

Serve aiuto? Contatta lo Studio legale Avv. Segato,
esperto nel Recupero Crediti con sede a Padova,
sarai ricontattato il prima possibile.

Contatta lo Studio